Hr People | RASSEGNA STAMPA
HR People promuove le professioni della funzione risorse umane favorendo le attività di ricerca, condivisione e misurazione delle competenze. E' organo promotore della certificazione di professione HR.
certificazione di professione HR, certificazione di professione risorse umane, certificazione HR, certificazione risorse umane, uni 17/2016,
3426
page-template-default,page,page-id-3426,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

📖 Studi ed approfondimenti

✔️estratto dalla Rivista di UNI –  U&C UNIFICAZIONE E CERTIFICAZIONE – Giugno 2018

 

✔️ Si parla sempre più spesso di CERTIFICAZIONE DI PROFESSIONE HR !
Ti segnaliamo questo interessante studio, che da una visione del mondo HR a livello internazionale e della prassi UNI PdR 17/2016 promossa da noi Profexa, insieme all’associzione HR People e con la preziosa collaborazione di UNI – Ente di Normazione italiano.

Alessio Pelliccioni autore dell’articolo, ha approfondito il tema della Certificazione di Professione HR in Italia, in occasione della sua tesi sperimentale alla Facoltà di Economia – Corso Magistrale in Scienze dell’Economia Università degli Studi Niccolò Cusano, anche grazie ad un sondaggio di approfondimento effettuato a fine 2017.

 

 

🔴 CERTIFICAZIONE DEI PROFILI PROFESSIONALI DELLA FUNZIONE HR: DAL CAOS ALLA PRASSI UNI PdR: 17/2016

A cura del Dott. Alessio Pelliccioni

 

Più di un secolo fa avveniva un’importante cambiamento nel mondo HR ad opera di illustri personaggi come Weber, Taylor, Fayol che, anche se in modo indipendente, cercarono una one best way per consentire al lavoratore di acquisire competenze e conoscenze che gli permettessero di lavorare in modo più efficiente e professionale.

 

Guidati da obiettivi simili, oggigiorno, le Risorse Umane sono entrate in una nuova era di cambiamento in cui i diversi processi di certificazione sono strumenti che vogliono definire le best practice per i professionisti operanti in questo settore. 

 

La funzione HR sta affrontando una nuova fase di innovazione che interessa un altissimo numero di professionisti del settore in tutto il mondo.

 

 

🌍 A livello internazionale quali sono i referenti e le certificazioni HR?

In questo contesto le figure di riferimento sono CIPD (Chartered Institute of Personnel and Development) – inglese, SHRM (Society for Human Resource Management), e HRCI (HRCertyficate Institute) – nord americane, le quali definiscono percorsi di certificazione che implementino ma soprattutto definiscano le conoscenze, competenze e abilità di un HR in ottica di una formazione continua indispensabile in qualsiasi realtà si vada ad operare.

 

Il CIPD (Chartered Institute of Personnel and Development) guida i professionisti che decidono di intraprendere un percorso di certificazione HR attraverso il Qualification Finder ossia uno strumento online messo appunto per dare la possibilità di valutare e scegliere liberamente, in base alla loro esperienza professionale, al grado di studio nonché al ruolo che vorranno ricoprire, la certificazione più adatta alle loro esigenze. 

 ….

 

Altre certificazioni di rilevanza mondiale molto usate anche in Europa la società SHRM (Society for Human Resource Management) offre due certificazioni applicabili a tutti i professionisti delle risorse umane, ai livelli di carriera: 

  • SHRM Certified ProfessionalSHRM-CP;
  • SHRM Senior Certified Professional SHRM-SCP;
La CP è progettata per i professionisti delle risorse umane impegnati principalmente in un ruolo operativo fornendo servizi come ad esempio l’implementazione di politiche e strategie o come punto di contatto tra il personale e gli stakeholder.
La SCP è disegnata per i professionisti più esperti che rivestono un ruolo di comando nella funzione HR che hanno il compito di allineare le strategie HR agli obiettivi organizzativi

 

..

🔴  ...e in Italia? C’è finalmente la prassi di riferimento UNI/PdR 17:2016

 

Questi diversi contributi internazionali sottolineano la necessità di costruire una terminologia unica ed univocamente riconosciuta da tutti relativa ai concetti di credenziali, qualifiche, certificazione e programmi di certificazione che sono, purtroppo, utilizzati troppo spesso in modo incoerente.

Questo compito è stato preso in carico da un organismo di eccellenza l’Ente Nazionale Italiano di Unificazione (UNI) riconosciuto dall’Unione Europea ai sensi dell’articolo 27 del regolamento (UE) n.1025/2012 contenente l’elenco degli organismi nazionali di normazione.

Il suo operato segue la storia del paese passando dal soddisfacimento del bisogno di unificare e normare il settore industriale e commerciale per poi porre l’attenzione anche al settore terziario ideando così norme per tutte le professioni.

….

Dunque, la prassi promulgata da UNI, al contrario del “paradigma delle competenze” proposto da terze parti, vuole definire il profilo professionale del HR a 360° in quanto prende in considerazione non soltanto le competenze ma anche quelle che sono le attività-responsabilità, conoscenze e abilità, seguendo lo schema dell’EQF, in modo da definire un profilo completo e oggettivamente chiaro.

La prassi, presentando uno schema molto più esauriente valuta il professionista in maniera più realistica dandogli la possibilità di dimostrare tutte le sue potenzialità che difatti rispecchiano le diverse sfaccettature dei profili HR presenti sul mercato.

 

leggi tutto

Studio_sulla_CERTIFICAZIONE_DEI_PROFILI_PROFESSIONALI_DELLA_FUNZIONE_HR_di_A_Pelliccioni

 

 

 

 

 


 

Rassegna stampa

 

✔️estratto dalla Rivista di UNI –  U&C UNIFICAZIONE E CERTIFICAZIONE

Certificazione di Professione HR UNI/Pdr 17:2016

DA PRASSI A NORMA: IL CAMBIAMENTO E’ GIA’ IN ATTO!

A cura del dott. Raffaele Ferragina – AD di Profexa Consulting srl

 

Chi si occupa di Risorse Umane interviene sui processi strategici aziendali che attengono alla gestione e allo sviluppo delle persone, definendo percorsi efficaci ed efficienti, potenziando i risultati e la valorizzazione del capitale umano, con beneficio dell’intera realtà organizzativa.

 

Avere in azienda un team di professionisti in possesso di una certificazione di professione HR riconosciuta, non solo in Italia ma anche all’estero ai sensi della legge 4/2013, è un elemento competitivo vincente che garantisce prestazioni di valore all’interno dell’organizzazione e incrementa la redditività.

 

leggi tutto

Articolo_Rivista_UNI_2018_Certificazione_di_Professione_HR