Hr People | Privacy Policy
HR People promuove le professioni della funzione risorse umane favorendo le attività di ricerca, condivisione e misurazione delle competenze. E' organo promotore della certificazione di professione HR.
certificazione di professione HR, certificazione di professione risorse umane, certificazione HR, certificazione risorse umane, uni 17/2016,
2550
page-template-default,page,page-id-2550,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,vss_responsive_adv,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.11.2,vc_responsive

Privacy Policy

Gentile Cliente,

in seguito all’entrata in vigore del Regolamento UE nr. 679 del 2016 in materia di protezione dei dati personali ed in conformità a quanto disciplinato specificamente dall’art. 12 e successivi artt. 13 e 14 delle nuove disposizioni di legge in oggetto, desideriamo comunicarVi quanto segue:

 

  1. Finalità del trattamento e fonte da cui hanno origine i dati personali:

I Vs. dati personali, da noi acquisiti in ragione dell’attività svolta da Hr People sono trattati per le seguenti finalità: selezione del personale per conto terzi, analisi del potenziale, formazione, consulenza di direzione; servizi di mailing volti alla promozione di possibili iniziative interessanti per la Vs. struttura.

I Vs. dati oggetto di trattamento saranno di natura prettamente comune (anagrafica), non saranno di natura sensibile, potranno essere di natura anche giudiziaria, qualora si instaurino delle controversie concernenti atti o pratiche iscrivibili nel casellario giudiziale. Si ricorda a questo proposito che per dato sensibile si intende: “qualsiasi dati personale idoneo a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute, la vita sessuale e l’orientamento sessuale, dati genetici, biometrici”. Per dato giudiziario si intendono: “i dati personali idonei a rivelare provvedimenti di cui all’art. 3 comma 1 lettere da a) a o) e da r) a u), del DPR 313/2002, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o indagato ai sensi degli artt. 60 e 61 del codice di procedura penale. Potranno essere trattati Vs. dati giudiziari per la risoluzione di contenziosi sempre e solo nell’ambito dell’assistenza fornita per il mandato affidatoci. Per dati giudiziari si intendono solo i procedimenti/atti iscrivibili nel casellario giudiziale.

I dati trattati sono aggiornati, pertinenti, completi e non eccedenti rispetto alle finalità sopra elencate per le quali sono raccolti e successivamente ulteriormente trattati.

 

  1. Modalità del trattamento:

I dati medesimi verranno trattati, nel rispetto della sicurezza e riservatezza necessarie, attraverso le seguenti modalità: raccolta diretta, trattamenti posti in essere con e senza l’ausilio di strumenti elettronici ed automatizzati.

 

  1. Base giuridica del trattamento:

La base giuridica del trattamento dei Vs. dati personali si fonda sul contratto di mandato che ci assegnate.

 

  1. Legittimi interessi perseguiti dal Titolare del trattamento:

Si perseguono legittimi interessi derivanti dal mandato affidatoci per la prestazione di servizi HR. Ai sensi dell’art. 6 la liceità del trattamento si basa sul consenso espresso da parte dell’interessato e sul fatto che il trattamento è necessario all’esecuzione del mandato affidatoci.

 

  1. Natura obbligatoria o facoltativa del conferimento dei dati:

L’interessato è tenuto a fornire tutti i dati richiesti, tali dati sono necessari ai fini dell’espletarsi dei servizi richiesti.

 

  1. Conseguenze di un eventuale rifiuto a rispondere:

Il mancato conferimento dei dati e del consenso non ci dà la possibilità di assisterVi.

 

  1. Tempi di conservazione:

I Vs. dati personali saranno conservati per massimo nr. 10 (dieci) anni, dalla cessazione del rapporto.

 

  1. Comunicazione dei dati a terzi:
  • I Vs. dati potranno essere comunicati a seguito di ispezioni o verifiche (qualora richiestici), a tutti gli organi ispettivi preposti a verifiche e controlli inerenti la regolarità degli adempimenti di legge e ai professionisti che ci curano la gestione contabile e curano l’assistenza legale giudiziale ed extra giudiziale.

 

  • I Vs. dati personali non sono oggetto di diffusione e sono trattati oltre dai soggetti sopra citati, dal Titolare del trattamento e dal Responsabile del trattamento, dall’amministratore di sistema designato (che sovrintende la sicurezza della nostra infrastruttura IT e dei dati che vi sono contenuti) e dal personale interno incaricato del trattamento.
  1. Esistenza di un processo decisionale automatizzato:

Non è presente un processo decisionale automatizzato, i dati non sono oggetto di profilazione.

 

  1. Intenzione del Titolare del trattamento dati personali di trasferire i dati all’estero o ad una organizzazione internazionale:

Hr People utilizza servizi in hosting per alcuni suoi applicativi presso Hetzner (www.hetzner.de), che ha sede in Germania. Non avvengono ulteriori trasferimenti all’estero, nè ad organizzazioni internazionali.

 

  1. Dati di contatto ed identificativi del Titolare del trattamento e del Responsabile del trattamento:
  • Il Titolare del trattamento dei dati è Hr People, nella persona del Legale Rappresentante Raffaele Ferragina, con sede legale a Bologna, in Viale Carlo Pepoli 20, mail di contatto: info@hrpeople.eu.
  • Il Responsabile del trattamento dei dati è Cristina Cocchi, mail di contatto: info@hrpeople.eu.

 

12Diritti riservati all’interessato (artt. 15-21 Regolamento UE nr.679/2016):

In particolare l’interessato può in qualsiasi momento chiedere al Titolare del trattamento l’accesso ai dati personali e la rettifica o cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento che lo riguardano o di opporsi al loro trattamento, oltre al diritto alla portabilità dei dati. L’interessato ha il diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca e ha il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo.